Come il temuto “Omicron” ha sollevato il mondo intero sul chiodo

Una nuova variante potenzialmente più contagiosa del coronavirus, chiamata Omicrone, sta già circolando in tutta Europa. Un certo numero di paesi ha vietato negli ultimi due giorni l’ingresso di viaggiatori dal Sud Africa, dove è stata scoperta una variante di covida, trasmette BTA.

Regno Unito, Germania, Italia e Repubblica Ceca hanno scoperto ieri i primi casi di infezione con questa variante e hanno annunciato nuove misure per combattere le infezioni.

A causa delle preoccupazioni sulla nuova opzione e del potenziale della sua protezione più resistente fornita dai vaccini, si intensificano le preoccupazioni che la pandemia e i relativi Lockdown e vincoli potrebbero durare più a lungo del previsto. Quasi due anni dopo l’inizio di una pandemia che ha ucciso più di 5 milioni di persone su scala globale, i paesi di tutto il mondo sono in guardia. Venerdì, un certo numero di paesi ha vietato i voli dal Sud Africa e dai paesi limitrofi per fornire il tempo di valutare se questa variante è più contagiosa della variante Delta attualmente dominante.

Sud Africa ha espresso rammarico per la chiusura delle frontiere decine di paesi per i suoi cittadini e viaggiatori provenienti da paesi e ha detto che l’apertura di una nuova variante омикрона coronavirus grazie al lavoro di studiosi sudafricani non deve essere “punito” in questo modo. “Questa ultima serie di divieti di viaggio punisce effettivamente il Sudafrica per i suoi progressi nel sequenziamento del genoma e la capacità di rilevare nuove varianti più velocemente. Il brillante lavoro scientifico dovrebbe essere accolto con applausi, non punito”, ha detto il governo in un comunicato Citato da Frans press.

Israele è diventato il primo paese al mondo ad annunciare che sta chiudendo completamente i suoi confini agli stranieri per 14 giorni. Oltre al divieto di viaggio, il servizio di sicurezza nazionale israeliano Shin Beth utilizzerà un sistema di tracciamento telefonico comunemente utilizzato per scopi antiterrorismo per monitorare i movimenti delle persone che hanno dimostrato di essere portatori di una nuova variante del virus.

Ieri nel regno unito è stato accertato due casi, il giorno dopo, come Londra ha segnato Mar-la Repubblica Africana, Botswana, Lesotho, Есватини, Zimbabwe e Namibia alla tua lista rossa di viaggio. “Chiederemo a chiunque entri nel Regno Unito di fare il test dello scrittore entro la fine del secondo giorno dopo l’arrivo e di auto-isolamento fino a quando non ottiene un risultato negativo”, ha detto il primo ministro Boris Johnson in una conferenza stampa.

Un italiano che viaggia per affari in Mozambico e ritorna in Italia l ‘ 11 novembre è diventato la prima persona nel paese a dare un modello positivo per la nuova opzione. Era immune a due dosi di vaccino. Tutti i suoi 5 membri della famiglia, tra cui due bambini, hanno test positivi, sintomi lievi della malattia e sono messi in quarantena nella periferia di Napoli dove vivono, hanno riferito i media locali citati Dall’Associated Press.

L’Istituto di microbiologia di munchenskiyat “Max von Petenkofer” ha riferito che Omicron è stato creato quando due persone sono arrivate in volo dal Sud Africa il 24 novembre.
Un certo numero di aziende farmaceutiche, tra cui AstraZeneca, modern, Novavax e Pfizer, hanno detto che hanno in programma di adattare i loro vaccini per fornire una protezione ottimale contro L’Omicron.

Pfizer e il suo partner Biontech hanno detto che possono farlo in circa 100 giorni . Il professor Andrew Pollard, capo del gruppo di ricerca sui vaccini dell’Università di Oxford che ha sviluppato il vaccino Astrazenek, ha espresso cauto ottimismo nella trasmissione radiofonica della BBC che i vaccini esistenti sarebbero efficaci contro la nuova variante e impedirebbero il flusso pesante di COVID.

Meno del 6% delle persone in Africa sono completamente immuni a covid, il che, secondo gli esperti, crea un ambiente favorevole per lo sviluppo del virus. “Uno dei fattori chiave per l’emergere di opzioni potrebbe essere il basso tasso di vaccinazione in alcune parti del mondo . L’OMS avverte quindi che nessuno di noi è al sicuro finché non siamo tutti al sicuro”, ha detto Peter Openshaw, professore di Medicina Sperimentale presso L’Imperial College di Londra.

Lascia un commento